Per tali soggetti la proroga dei versamenti non richiede la verifica del requisito della diminuzione del fatturato. Non c’è la proroga del termine per pagare la terza rata dei contributi fissi dovuti sul minimale di reddito. Con il Messaggio del 23 dicembre 2020, n. 4840 l’INPS, a seguito delle novità introdotte sensi dell’articolo 2 del Decreto Legge 30 novembre 2020, n. 157, fornisce le istruzioni operative per la corretta gestione della sospensione dei versamenti contributivi. Dati, ricerche e bilanci . Contributi Inps artigiani e commercianti: confermata la scadenza di oggi, 16 novembre 2020. Altri 100 milioni con la Legge di Bilancio, Bonus bancomat 2020: come funziona? Si attendono in ogni caso le note esplicative INPS a chiarimento del testo normativo. Ricapitolando in G.U. 13 … La sospensione dei termini di versamento riguarda i contributi previdenziali per il periodo di paga ottobre 2020, in scadenza a novembre, comprese le quote a carico dei lavoratori, anche se trattenute. Sospensione contributiva, per le zone rosse necessario il codice di autorizzazione Inps. I contributi previdenziali e assistenziali oggetto della sospensione ai sensi dell’articolo 2, comma 3, del decreto-legge n. 157/2020, sono quelli dovuti per la competenza del mese di novembre 2020. Contributi INPS, versamento del 50% dal 16 settembre 2020. 27 del DL 104/2020 (decreto “Agosto”). “Ristori“), come specificato dall’articolo 11 del Dl n. 149/2020 (c.d. Con la circolare INPS 14 dicembre 2020, n. 145, l’Istituto fornisce le indicazioni sulla nuova sospensione dei versamenti dei contributi previdenziali e assistenziali che scadono a dicembre 2020.. Il decreto-legge 30 novembre 2020, n. 157 (decreto Ristori-quater), per far fronte all’emergenza epidemiologica da Covid-19, ha infatti previsto la proroga dei versamenti. Emergenza epidemiologica da COVID-19. La sospensione degli oneri contributivi, riguarda attività ben identificate attraverso i codici attività (ATECO) elencati nell’allegato 1 del Decreto Legge n.137/2020, ovvero: La sospensione dei termini relativi ai versamenti dei contributi previdenziali e assistenziali in scadenza nel mese di novembre 2020, con esclusione dei premi e contributi dovuti all’INAIL – prevista dall’articolo 13, comma 1, del Dl n. 137/2020 (c.d. Decreto legge n. 9/2020, art. 24: Sospensione contributi a causa dell’emergenza epidemiologica da COVID-19. Il decreto Ristori prevede, per le aziende con codice Ateco compreso nell’allegato dello stesso decreto, la sospensione dal pagamento dei contributi INPS e INAIL relativi a rapporti di lavoro dipendente, del mese di novembre. CHIUDI . Questi versamenti saranno ripresi in un’unica … Pubblicata da Inps e ripresa dal Ministero del Lavoro la circolare n.129 del 13 novembre 2020 Emergenza epidemiologica da COVID-19: disposizioni concernenti la sospensione dei versamenti dei contributi previdenziali e assistenziali ai sensi del decreto-legge 28 ottobre 2020, n. 137, e del decreto-legge 9 novembre 2020, n. 149.Istruzioni contabili. “decontribuzione Sud”), introdotta dall’art. Ricordiamo che il decreto Ristori Bis ha previsto anche la sospensione di alcuni tributi. Testo completo del messaggio. Di seguito il testo del Decreto Ristori Bis che amplia la platea di soggetti che possono fruire della proroga al 30 Aprile 2021 estendendo la portata dell’articolo 98 sopra riportato. Essa si applica anche ai datori di lavoro con sedi operative nelle c.d. Con la circolare 14 dicembre 2020, n. 145, l’INPS fornisce le indicazioni sulla nuova sospensione dei versamenti dei contributi previdenziali e assistenziali che scadono a dicembre 2020.Il decreto-legge 30 novembre 2020, n. 157 (decreto Ristori-quater), per far fronte all’emergenza epidemiologica da Covid-19, ha infatti previsto la proroga dei versamenti. Decreto Ristori, che all’art. La sospensione non riguarda: i premi Inail; in via prudenziale, nel silenzio della legge, la quarta rata relativa a ritenute e contributi sospesi causa Covid19 in forza dei precedenti interventi normativi. Istruzioni INPS “parziali” I titolari di partita IVA che hanno beneficiato della sospensione dei versamenti dei contributi INPS potranno scegliere come e quando pagare. Tra le misure previste nel Decreto Ristori, vi è anche la sospensione dei versamenti dei contributi Inps dovuti per il mese di novembre 2020 in favore dei datori di lavoro dei dei settori interessati dalle restrizioni e chiusure del D.P.C.M. Essa si applica anche ai datori di lavoro con sedi operative nelle c.d. 2, commi 1, 2, 3, Decreto Legge 30 novembre 2020, n. 157.. Il Legislatore all’art. Con la Circolare del 13 novembre 2020, n. 129 l’ INPS fornisce indicazioni in merito la sospensione dei versamenti dei contributi previdenziali e assistenziali. Codice disciplinare; Comitato Unico di Garanzia; Patrimonio immobiliare e mobiliare; Patrimonio delle strutture sociali; Progetti; Biblioteca centrale e archivio storico ; Entra nella sezione. il 28 ottobre 2020 è stato pubblicato il decreto- legge n. 137 c.d. L’INPS, con il messaggio n. 4254 del 2020, interviene riguardo l’esonero dal versamento dei contributi previdenziali per aziende che non richiedono trattamenti di cassa integrazione. L’INPS, con il messaggio n. 4361 del 20 novembre 2020, fornisce ulteriori precisazioni in merito alla sospensione dei versamenti dei contributi previdenziali e assistenziali.In particolare, comunica che sono ricomprese per la sospensione dei versamenti in trattazione anche le Regioni Campania e Toscana. Sospensione dei versamenti contributivi ai sensi dell’articolo 2 del decreto-legge 30 novembre 2020, n. 157. Come evidenziato nella circolare INPS n. 145 del 14 dicembre 2020, la sospensione dei contributi di dicembre 2020 si applica anche alle partite IVA che hanno intrapreso l’attività d’impresa, di arte o professione in data successiva al 30 novembre 2019. La sospensione dei termini di versamento riguarda i contributi previdenziali per il periodo di paga ottobre 2020, in scadenza a novembre, comprese le quote a carico dei lavoratori, anche se trattenute. Il provvedimento specifica l'operatività delle diverse Gesti zone rosse, in relazione ai dipendenti che vi operano, e che […] Modalità operative. Sospensione dei contributi INPS prevista dal decreto Ristori bis in Gazzetta Ufficiale e in vigore da ieri 9 novembre con misure di sostegno per famiglie e imprese, specie per quelle delle zone rosse.. Insieme alla sospensione dei contributi previdenziali e assistenziali INPS è introdotto anche l’esonero contributivo per determinate attività come già previsto dal primo decreto Ristori. Contributi previdenziali e assistenziali che scadono il 16 dicembre 2020 (di competenza, quindi, del mese di novembre 2020). contributi previdenziali e assistenziali in scadenza nel mese di novembre 2020. Proroga versamento anche per i contributi INPS a percentuale in scadenza il 30 novembre 2020. Decreto Ristori quater) a causa dell’emergenza epidemiologica da COVID-19. A chi spetta la sospensioni dei contributi del mese di novembre 2020. Premessa. La prima rata, o l’importo complessivamente dovuto, scade il 16 settembre 2020. L’INPS ha reso note le modalità operative per denunciare la sospensione dei contributi previdenziali ed assistenziali prevista inizialmente dal decreto legge n. 157/2020 (c.d. Variazioni al piano dei c La sospensione dei termini di versamento riguarda i contributi previdenziali per il periodo di paga ottobre 2020, in scadenza a novembre, comprese le quote a carico dei lavoratori, anche se trattenute. Con la circolare n. 122, pubblicata ieri, l’INPS ha fornito le istruzioni operative che riguardano l’agevolazione contributiva per l’occupazione in aree svantaggiate (c.d. L’Inps, con la circolare 14 dicembre 2020, n. 145, fornisce indicazioni di carattere generale con riguardo alle ulteriori disposizioni sulla sospensione dei versamenti contributivi ai sensi dell’art. Pubblichiamo il testo completo del Messaggio n°4840 del 23/12/2020 Inps.